Il bagnetto passo per passo!

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby

1. Tutto a portata di mano.

L’occorrente per il bagnetto va preparato preventivamente. Prepara tutto in posizione comoda e lontana dagli schizzi d’acqua ... perché lo sai che ce ne saranno!

2. Scegli il momento adatto.

Il bebè si divertirà molto di più se non è affamato o stanco. Dopo una giornata movimentata, il bagno aiuterà il bambino a rilassarsi e ad addormentarsi meglio.

3. Preparare l’ambiente.

Fai in modo che la stanza sia calda; deve avere una temperatura di almeno 20/22 gradi, così quando lo svestirai o asciugherai non sentirà freddo.

4. Fai attenzione alla temperatura dell’acqua.

Fai scorrere prima l’acqua fredda, poi aggiungi quella calda, controllando con il gomito o utilizzando un termometro per il bagno (alcune vaschette ne hanno uno digitale incorporato). La temperatura ideale per il bagnetto di un neonato/lattante è intorno ai 37-38 gradi, temperatura simile a quella corporea.

5. Controlla la profondità dell’acqua.

Per i bebè che hanno al massimo sei mesi, la profondità dell’acqua nella vaschetta non deve superare i 6/8 cm, mentre per i bimbi più grandi, che stanno seduti, l’acqua non deve mai superare il punto vita del bambino. Resta sempre vicina al tuo bambino per tutta la durata del bagnetto, non abbandonarlo nemmeno per un solo istante!.

6. Pronti... in acqua!

Svesti il bimbo e accertati che il suo sederino non presenti residui “profumati” che sporcherebbero immediatamente l’acqua.

Fallo scivolare gradualmente nell’acqua iniziando dai piedini, sostienigli con il braccio la spalla e metti le altre dita sotto la sua ascella, la testa del piccolo si appoggerà comodamente sull’avambraccio, con l’altra mano sostieni il sederino, in modo da evitare che possa sfuggire alla tua presa.

7. Laviamoci.

Bagna frequentemente spalle e corpicino aiutandoti con una spugna naturale. E’ consigliabile per il primo mese di vita utilizzare prodotti per la detersione ipoallergenici che non necessitano di risciacquo, versandone una modica quantità direttamente nella vaschetta. (Trovi in commercio miscele di oli vegetali spremuti a freddo, naturali al 100% che apportano idratazione e nutrimento, preservando

la pelle dalla secchezza). Quando sarà più grande lava il bimbo, utilizzando pochissimo bagnoschiuma a PH neutro per bebè. Lava il viso e poi il corpo detergendo per ultimo le zone più sporche (genitali e piedini). Infine insapona la testa massaggiandola con cura. Segui con gli occhi i suoi movimenti e abituati a capire quale tipo di sfregamento preferisce, lui starà rivivendo i piacevoli momenti trascorsi nella pancia della mamma!

8. Quanto tempo deve durare il bagnetto?

La durata deve essere di pochi minuti per i neonati ed i lattanti; fino a 10/15 minuti per il bambino più grandicello che si divertirà a dare calci nell’acqua.

9. Fuori dall’acqua.

Tira su il bimbo, sostenendogli con una mano la nuca e la testina, con l’altra il sederino, tenendo ferma contemporaneamente una coscia con il pollice e l’indice. Muoviti con cautela e tieni ben fermo il bambino; i neonati bagnati possono essere molto scivolosi. Avvolgilo in un asciugamano e tamponalo con dolcezza.

10. Asciugalo accuratamente.

Asciugagli il corpo con molta delicatezza, tamponandolo, partendo dalla testa facendo particolare attenzione alle pieghe inguinali ed ascellari, cercando di evitare che possa prendere freddo. Se la sua pelle tende ad essere secca puoi mettergli una lozione dopobagno molto dolce, con movimenti leggeri ne favorirai così l’assorbimento.

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby

il bagnetto Okbaby
il bagnetto Okbaby